Condizioni generali di vendita

1. Disposizioni Generali.

(a) Le sotto riportate definizioni sono in seguito utilizzate nel presente documento.
– “Venditore”: s’intende Agrital srl, via Leonardo da Vinci 20, 24040 Arzago d’Adda
– “Acquirente”: s’intende la persona, la ditta o società dalla quale si riceve l’ordine di acquisto.
(b) I termini e le condizioni qui di seguito indicati (le “Condizioni Generali di Vendita”) formano parte integrante dei contratti conclusi tra il Venditore e l’Acquirente per la fornitura dei prodotti del Venditore (i “Prodotti”) e prevalgono su eventuali norme generali predisposte dall’Acquirente, salvo accettazione scritta da parte del Venditore.
(c) Il Venditore si riserva il diritto di modificare, integrare o variare le Condizioni Generali di Vendita, allegando tali variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto all’Acquirente.

2. Offerte e Ordini.

(a) Le quotazioni ed offerte rimarranno in vigore per un periodo di tempo di 30 giorni dalla data di emissione salvo diversa conferma scritta del Venditore. Il Venditore comunque si riserva il diritto di annullare o rivedere le quotazioni ed offerte in qualunque momento prima della emissione della conferma scritta di accettazione dell’ordine.
(b) Gli ordini effettuati dall’Acquirente non s’intendono accettati finché non siano stati confermati per iscritto dal Venditore. Nel caso in cui il Venditore non provveda alla conferma per iscritto di un ordine negoziato verbalmente, l’emissione della fattura da parte del Venditore oppure l’esecuzione dell’ordine da parte del Venditore sarà considerata quale conferma. L’importo minimo fatturabile è di 50,00 Euro.
(c) Qualsiasi ordinativo, proposta d’ordine, commessa o richiesta di fornitura, in qualsiasi forma inoltrata al Venditore, costituisce proposta contrattuale irrevocabile a favore del Venditore per giorni sessanta (60) dalla data di ricezione al Venditore con libertà del Venditore di accettare o non l’ordine secondo insindacabile giudizio del Venditore stesso. Gli ordini e/o le modifiche di ordini effettuati verbalmente o telefonicamente devono essere confermati per iscritto da parte dell’Acquirente.
In caso contrario il Venditore non si assume alcuna responsabilità con riguardo a eventuali errori o possibili fraintendimenti. Le proposte pervenute attraverso agenti, collaboratori o procacciatori in genere si intendono sempre pervenute “salvo approvazione del Venditore”.
(d) L’eventuale richiesta di modifica ordine già confermato, pervenuta oltre cinque (5) giorni lavorativi dall’emissione della conferma d’ordine, comporta l’applicazione a carico dell’Acquirente dell’ “Onere per la gestione servizio modifica ordine”, quantificato in 100,00 Euro, anche in caso di successiva impossibilità da parte del Venditore di esecuzione della modifica richiesta.
(e) L’ordine confermato dal Venditore è irrevocabile per l’Acquirente oltrepassati cinque (5) giorni lavorativi dall’emissione della conferma d’ordine. Resta salva la facoltà del Venditore di accettare la richiesta di annullamento dell’ordine, in tal caso sarà addebitato all’Acquirente l’Onere a titolo di risarcimento, quantificato in almeno il 10% del totale ammontare dell’ordine con un minimo di 150,00 Euro.

3. Prezzi e Termini di Pagamento.

(a) I Prezzi dei Prodotti non sono comprensivi di IVA, che deve essere corrisposta al momento della consegna o in conformità alle specifiche disposizioni indicate nella fattura. A meno che non sia diversamente precisato, tutti i prezzi indicati in qualsivoglia documento o corrispondenza emessi dal Venditore si intendono non comprensivi dei costi di imballaggio e di trasporto, né degli oneri accessori indicati nel catalogo del Venditore in vigore al momento della conclusione del contratto. Le imposte, bolli, spese doganali ed ogni altro onere aggiuntivo non sono compresi nei prezzi. Salvo una qualunque esenzione, tali costi ed oneri saranno pagati dall’Acquirente e se eventualmente pagati del Venditore, il loro ammontare sarà fatturato all’Acquirente in aggiunta ai prezzi quotati. I prezzi sono soggetti a correzioni dovute ad errori di stampa.
(b) Il pagamento del Prezzo Netto indicato in fattura deve essere effettuato privo di qualsivoglia riduzione secondo quanto riportato in conferma d’ordine e nella fattura stessa.
(c) In aggiunta agli altri rimedi consentiti dalla legge applicabile o dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, il Venditore si riserva il diritto di applicare interessi di mora sui ritardati pagamenti a decorrere dalla data in cui sia maturato il diritto al pagamento, calcolati al tasso ufficiale di riferimento della Banca Centrale Europea aumentato di 7 (sette) punti.
(d) Nel caso in cui l’Acquirente non effettui il pagamento nei termini e secondo le modalità indicate dal Venditore o nel caso in cui l’attività dell’acquirente sia condotta non in conformità al corso ordinario degli affari, con ciò intendendosi, senza alcuna limitazione, l’emissione di atti di sequestro o di protesti, o quando i pagamenti siano stati ritardati o siano state richieste o promosse procedure concorsuali, il Venditore ha il diritto, a propria discrezione, di sospendere o di cancellare ulteriori consegne e di dichiarare qualsiasi pretesa derivante dal rapporto d’affari come immediatamente esigibile. Inoltre il Venditore può in tali casi richiedere anticipi sui pagamenti o un deposito in garanzia.
(e) In caso di pagamenti concordati in misura dilazionata, qualora non venisse pagata puntualmente anche una sola rata di prezzo, il Venditore potrà esigere immediatamente l’intero prezzo con decadenza dal beneficio del termine dell’Acquirente anche se non ricorrono le condizioni di cui all’art. 1186 CC. In alternativa il Venditore potrà considerare risolto il contratto per inadempimento, trattenere tutte le somme nel frattempo versate dall’Acquirente in conto maggior avere a titolo di risarcimento danno.
(f) Anche in caso di notifica di contestazioni per vizi e difetti, l’Acquirente non potrà iniziare o proseguire azioni se prima non avrà integralmente pagato il prezzo nei termini del contratto. I pagamenti, in nessun caso, potranno essere sospesi o ritardati: qualora fossero insorte contestazioni, le relative azioni non potranno essere iniziate o proseguite se prima non si sarà provveduto al pagamento del prezzo secondo i termini e i modi stabiliti.
(g) Il Venditore si riserva comunque il diritto di sospendere la consegna dei prodotti qualora, a proprio insindacabile giudizio, le condizioni patrimoniali dell’Acquirente siano divenute tali da rendere comunque difficile il conseguimento del prezzo.
(h) In ogni caso e comunque la proprietà dei prodotti trapassa a favore dell’Acquirente solamente con l’integrale pagamento del prezzo anche se i prodotti siano già stati montati o infissi in altri prodotti di proprietà dell’Acquirente o di terzi. In caso di mancato pagamento del corrispettivo si conviene espressamente il diritto del Venditore di rivendicare la proprietà dei prodotti anche presso terzi o presso l’Acquirente ed il diritto di ottenere la riconsegna ed il rilascio – anche con diritto di ottenere decreti ingiuntivi di riconsegna e rilascio – e con diritto del Venditore a procedere allo smontaggio ed alla rimozione dei prodotti.
(i) L’Acquirente non ha alcun diritto di effettuare alcuna compensazione, trattenuta o riduzione tranne che nel caso in cui la propria domanda in tal senso sia stata definitivamente e giudizialmente accolta.

4. Termini di Consegna.

(a) Se non diversamente concordato, la consegna dei Prodotti si intende pattuita EXW (Incoterms 2010) stabilimento del Venditore.
(b) L’Acquirente provvede al mezzo di trasporto ed è responsabile per la sua disponibilità entro il termine pattuito. Il Venditore deve essere immediatamente informato di ogni ritardo. Qualsiasi costo da ciò derivante è a carico dell’Acquirente.
(c) Tutti i termini temporali – anche di consegna, resa, posa in opera e finitura ecc. – anche se definiti tassativi dall’Acquirente, si intendono comunque indicativi e assunti dal Venditore con ogni tolleranza d’uso. Se non diversamente concordato per iscritto, qualsiasi termine di consegna indicato non è vincolante per il Venditore. Salvo diverso accordo tra le parti, il termine di consegna indicativo è quello precisato nella conferma d’ordine.
(d) I termini di consegna s’intendono automaticamente prolungati:
(i) qualora l’Acquirente non fornisca in tempo utile i dati necessari per la fornitura o richieda modifiche in corso di esecuzione o ancora ritardi nel rispondere alle richieste di approvazione di disegni e schemi esecutivi;
(ii) qualora l’Acquirente non sia in regola con i pagamenti;
(iii) qualora a giudizio insindacabile del Venditore, la condizione patrimoniale dell’Acquirente e/o l’ammontare del suo credito sia ritenuto tale da costituire evidente pericolo per il conseguimento del prezzo.
(e) Il Venditore si riserva il diritto di effettuare ragionevolmente consegne parziali.
(f) Qualsiasi responsabilità per la consegna derivante da forza maggiore o da altri eventi imprevedibili non imputabili al Venditore, ivi inclusi, senza alcuna limitazione, scioperi, serrate, disposizioni della pubblica amministrazione, successivi blocchi delle possibilità di esportazione o importazione, in considerazione della loro durata e della loro portata, liberano il Venditore dall’obbligo di rispettare qualsiasi termine di consegna pattuito.
(g) Il Venditore non è obbligato ad accettare resi dei prodotti, salvo che sia stato espressamente pattuito per iscritto. Qualsiasi costo a tal fine sostenuto è a carico dell’Acquirente.

5. Dovere di Ispezione e Accettazione dei Prodotti.

(a) Al momento della presa in consegna dei Prodotti, l’Acquirente dovrà immediatamente:
(i) verificare le quantità e l’imballaggio dei Prodotti e registrare qualsiasi obiezione nella nota di consegna;
(ii) effettuare un controllo di conformità dei Prodotti rispetto a quanto indicato nella conferma d’ordine e registrare qualsiasi difformità nella nota di consegna.
(b) Nel caso di denuncia di vizi l’Acquirente deve rispettare le procedure e i termini che seguono:
(i) la comunicazione deve essere effettuata entro non più di [8 (otto) giorni lavorativi] a partire dalla presa in consegna dei Prodotti da parte dell’Acquirente. Nel caso in cui la contestazione sia relativa ad un vizio che, nonostante l’ispezione iniziale, sia rimasto celato, la contestazione deve essere effettuata al più presto entro la fine del giorno lavorativo in cui il vizio sia stato scoperto e, in ogni caso, non più tardi di [2 (due) settimane] dalla presa in consegna dei Prodotti;
(ii) tale comunicazione deve essere formulata per scritto fornendo tutte le informazioni necessarie a chiarire i vizi addotti ed eventualmente integrata facendo seguito a richieste da parte del Venditore
(iii) la comunicazione deve chiaramente specificare la tipologia e l’ammontare dei vizi addotti;
(iv) l’Acquirente acconsente a mettere a disposizione i Prodotti contestati perché vengano ispezionati; tale ispezione verrà effettuata dal Venditore o da un perito nominato dal Venditore.
(c) Nessuna contestazione con riferimento alle quantità, alla qualità, alla tipologia e all’imballaggio dei Prodotti potrà essere effettuata salvo che attraverso la comunicazione apposta alla nota di consegna, conformemente alla procedura sopra indicata.
(d) Qualsiasi Prodotto per il quale non sia stata sollevata alcuna contestazione conformemente alle procedure e ai termini qui sopra indicati viene considerato approvato e accettato dall’Acquirente.

6. Termini di Garanzia.

(a) Il Venditore garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi e conformi alle specifiche tecniche dichiarate dal Venditore.
(b) Con l’obbligazione di garanzia il Venditore si impegna a sostituire e/o riparare il prodotto viziato e/o difettoso nei limiti del presente contratto senza alcuna ulteriore obbligazione di risarcimento danno diretto e/o indiretto e/o consequenziale derivante all’Acquirente o a terzi da difetti del prodotto (in via esemplificativa anche a titolo di perdite di produzione, danni a cose o persone ecc).
(c) La garanzia si applica solo sui prodotti utilizzati in ambiente e per applicazioni coerenti con quanto previsto in fase di progetto; ogni uso improprio è da ritenersi vietato. I Prodotti sono garantiti per un periodo di 12 (dodici) mesi, periodo che non potrà essere in ogni caso superiore a 18 (diciotto) mesi dalla data di spedizione dei Prodotti stessi.
(d) Tale garanzia comprende unicamente la sostituzione o riparazione dei Prodotti difettosi con esclusione di ogni ulteriore e diversa obbligazione. Il Prodotto verrà riparato dal Venditore presso la propria sede, la propria filiale o il proprio rivenditore autorizzato.
L’Acquirente dovrà richiedere autorizzazione scritta al reso al Venditore Solo a seguito di conferma di autorizzazione al reso l’Acquirente potrà procedere ad inviare a proprie spese il Prodotto difettoso con causale “conto riparazione” presso la sede, filiale o rivenditore autorizzato indicatogli dal Venditore. Il Venditore trasmetterà all’Acquirente il nuovo Prodotto o il Prodotto riparato, sostenendo i costi della spedizione.
(e) Qualora l’Acquirente, in accordo con il Venditore, richieda di effettuare la sostituzione e/o riparazione presso di lui, l’Acquirente sosterrà le spese di viaggio e soggiorno del personale tecnico messo a disposizione dal Venditore e fornirà tutti i mezzi ed il personale ausiliario necessari per eseguire l’intervento nel modo più rapido e sicuro.
(f) La garanzia non avrà validità se l’inconveniente o anomalia risulterà dipendente da applicazioni non corrette o non adeguate al prodotto, oppure se lo stesso non sarà conforme alla messa in servizio.
L’eventuale manomissione, modifica o sostituzione di parti del prodotto non autorizzata dal Venditore, può costituire pericolo di infortunio e solleva il costruttore da Responsabilità civili e penali, facendo comunque decadere la garanzia. La garanzia non copre le normali parti soggette ad usura.
(g) La riparazione del prodotto risultato non in garanzia è a totale carico dell’Acquirente e verrà effettuata a seguito di accettazione da parte di quest’ultimo del preventivo emesso dal Venditore quando l’importo dello stesso eccede i 300,00 Euro; per importi inferiori l’accettazione dell’Acquirente è considerata implicita e la riparazione verrà effettuata senza emissione di preventivo. Nel caso l’Acquirente non accetti il preventivo oppure il prodotto non sia riparabile, il Venditore richiederà all’Acquirente indicazioni scritte sulla modalità di trattamento del prodotto (restituzione o rottamazione) con l’applicazione a carico dell’Acquirente dell’ “Onere per servizio analisi” quantificato in 50,00 Euro.
(h) Le parti sostituite in garanzia sono e restano di proprietà del Venditore. Le parti sostituite non in garanzia sono di proprietà dell’Acquirente e rimangono a sua disposizione per [2 (due) settimane] entro le quali egli potrà ritirarli o dare disposizioni affinché a proprie spese gli siano inoltrate; oltre tale termine il Venditore è autorizzato a considerarli come rottami di sua proprietà e quindi acquisisce il diritto a provvedere al loro smaltimento senza indennizzo alcuno.

7. Limitazione della Responsabilità.

(a) Il Venditore farà tutto quanto in suo potere per consegnare i Prodotti entro i termini eventualmente concordati, ma in nessun caso potrà essere chiamato a rispondere dei danni direttamente o indirettamente causati dalla ritardata esecuzione di un contratto o dalla ritardata consegna dei Prodotti.
(b) Tutti i disegni, fotografie, illustrazioni, descrizioni, dati tecnici e prestazioni od ogni altro dato ed informazione riguardante i prodotti siano essi contenuti in documenti o disegni acclusi all’offerta del Venditore o risultanti da cataloghi, prospetti, listini prezzi, pubblicità del Venditore hanno carattere esclusivamente indicativo. Deviazioni o scostamenti da questi non potranno costituire ragioni e motivi per la non accettazione della merce o viziare il contratto o essere motivo per reclami nei confronti del Venditore.
(c) Tutti i disegni eventualmente inviati all’Acquirente per approvazione saranno ritenuti automaticamente approvati dall’Acquirente a meno che non vengano restituiti al Venditore con note e commenti diversi entro dieci (10) giorni lavorativi o entro i termini concordati all’atto della loro sottomissione all’Acquirente.
(d) Tutti i prospetti, disegni, dati tecnici ed ogni altro materiale e informazioni tecniche acclusi all’offerta o forniti in connessione con la fornitura rimarranno di proprietà del Venditore e non potranno essere riprodotti o comunicati a terzi senza il consenso scritto del Venditore con divieto dell’Acquirente di utilizzarli per finalità diverse da quelle derivanti dal presente contratto.
(e) I’Acquirente dichiara di aver liberamente scelto i beni tra la vasta gamma di prodotti del Venditore secondo proprio libero ed insindacabile giudizio. Il Venditore non conosce e non risponde dell’utilizzo pratico e dell’impiego concreto che l’Acquirente imporrà ai beni. Il Venditore, in nessun caso, e’ responsabile dell’utilizzo dei prodotti e dell’idoneità del prodotto per l’utilizzo e lo scopo pratico al quale e’ destinato il prodotto – sia che sia usato singolarmente che in collegamento con altri prodotti che nell’ambito e/o all’interno di apparati complessi. L’Acquirente sceglie liberamente il prodotto nella gamma del Venditore ed e’ comunque tenuto a verificare la capacità di collegamento e funzionamento del prodotto nell’ambito degli apparati e dei macchinari complessi nei quali e’ destinato a funzionare. Il Venditore è esclusivamente responsabile del buon funzionamento dei prodotti forniti in rapporto alle caratteristiche e prestazioni da lui espressamente indicate. La responsabilità del Venditore è limitata alla sostituzione e/o riparazione e/o rimborso del valore fatturato. Tolto l’obbligo di cui sopra, il Venditore non potrà in ogni caso essere ritenuto responsabile per qualsiasi danno diretto e/o indiretto e/o consequenziale derivante all’Acquirente o a terzi da difetti del prodotto, incluse perdite di produzione, danni a cose o persone o altro.
(f) Il Venditore si riserva la facoltà di apportare modifiche al prodotto in qualunque momento, per esigenze della propria produzione purché tali modifiche non alterino in modo sostanziale le prestazioni e/o specifiche dei prodotti.

8. Riserva di Proprietà.

(a) I Prodotti forniti rimangono di piena proprietà del Venditore fino alla data in cui l’Acquirente non abbia provveduto al pagamento dell’intero prezzo degli stessi e di tutte le somme dovute al Venditore. Fino a tale momento l’Acquirente conserva i prodotti in qualità di possessore fiduciario del Venditore e deve custodire i Prodotti adeguatamente immagazzinati, protetti e assicurati.
(b) Nel caso in cui nel paese in cui l’Acquirente ha il proprio domicilio per la validità della riserva di proprietà a favore del Venditore sia necessario l’espletamento di formalità amministrative o legali quali, senza alcuna limitazione, la registrazione dei Prodotti in pubblici registri, ovvero l’apposizione sugli stessi di appositi sigilli, l’Acquirente si impegna fin d’ora a collaborare con il Venditore e a porre in essere tutti gli atti necessari al fine di far ottenere a quest’ultimo un valido diritto con riferimento alla riserva di proprietà.
(c) L’Acquirente ha il diritto di disporre dei Prodotti fornitigli o di utilizzare gli stessi nelle lavorazioni nel corso dello svolgimento ordinario della sua attività. In tal caso, i proventi derivanti dalla vendita o dalla lavorazione dei Prodotti verranno trasferiti al Venditore fino alla concorrenza del prezzo dovuto dall’Acquirente al Venditore per la fornitura dei Prodotti.
(d) Il diritto dell’Acquirente di disporre dei Prodotti o di utilizzare gli stessi nel corso dello svolgimento ordinario della sua attività verrà meno nei casi indicati nel paragrafo 3 (d) sopra indicato. In tal caso l’Acquirente dovrà mettere i Prodotti a disposizione del Venditore, che potrà accedere alla sede dell’Acquirente per ottenere il possesso degli stessi.
(e) Nell’ipotesi di azioni esercitate da terzi nei confronti dei Prodotti del Venditore forniti e assoggettati alla riserva di proprietà, l’Acquirente dovrà comunicare ai terzi il fatto che gli stessi sono di proprietà del Venditore e dovrà informare immediatamente il Venditore di tale azione. L’Acquirente sosterrà tutti i costi relativi a ciascun intervento.

9. Marchi.

(a) Ogni targhetta di identificazione e/o ogni altra forma di identificazione posta sui prodotti venduti dal Venditore non può essere rimossa senza il consenso scritto del Venditore. Ogni alterazione e/o modificazione di marchi o dei dati tecnici comunque apposti o delle targhette apposte dal Venditore costituirà contraffazione e condotta illegittima perseguibile ad iniziativa del Venditore sia presso l’Acquirente che presso terzi detentori dei prodotti. In tali casi l’Acquirente vedrà decadere il diritto al riconoscimento della garanzia prodotto.

10. Collaudo.

(a) Tutti i prodotti di produzione del Venditore sono sottoposti a collaudo finale standard prima della consegna. Tale collaudo è da ritenersi finale e conclusivo. Ogni collaudo addizionale e/o speciale deve venire richiesto e specificato dall’Acquirente nell’ordine di acquisto, è soggetto ad accettazione da parte del Venditore e verrà eseguito a spese dell’Acquirente.

11. Trattamento dei Dati Personali.

(a) I dati personali dell’Acquirente saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge Italiana in materia di trattamento dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003). Il Venditore informa l’Acquirente che il Venditore è il titolare del trattamento e che i dati personali dell’Acquirente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del presente accordo. Ai sensi dell’articolo 7 del D. Lgs. 196/2003, l’Acquirente ha il diritto di richiedere al Venditore l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione e la trasformazione in forma anonima dei propri dati.

12. Legge Applicabile.

(a) Qualora l’Acquirente sia un soggetto di diritto Italiano, le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati da quest’ultimo con il Venditore s’intendono regolati dalla legge Italiana.
(b) Qualora invece l’Acquirente sia un soggetto di nazionalità diversa da quella Italiana, le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati da quest’ultimo con il Venditore s’intendono regolati dalla Convenzione di Vienna del 1980 relativa ai Contratti di Vendita Internazionale di Beni Mobili. Qualora l’Acquirente appartenga ad uno stato che non ha ratificato tale convenzione, si applicherà la Convenzione di Roma del 1980 o, subordinatamente, la legge italiana 218/95.

13. Foro Competente.

(a) Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Bergamo (Italia)
(b) Resta inteso tra le parti che soltanto il Venditore, a propria discrezione, avrà la facoltà di rinunciare alla competenza del foro esclusivo di cui al precedente paragrafo (a) per agire in giudizio nei confronti dell’Acquirente, al suo domicilio e presso il Tribunale ivi competente.

14. Disposizioni Finali.

(a) L’invalidità in tutto o in parte di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita non inficia la validità delle restanti previsioni.
(b) Le presenti Condizioni Generali di vendita sono redatte in lingua italiana. In caso di traduzioni in lingue diverse ed in caso sorgessero dubbi interpretativi prevarrà la versione in italiano.

AGRITAL srl
via L. da Vinci, 20
I – 24040 Arzago d’Adda, BG
ph. +39 (0)363 87633
fax. +39 (0)363 87355
email agrital[@]agrital.com
web: www.agrital.com
REA: BG 162161
VAT: IT00629080169